Turkish Youth National Philharmonic Orchestra

Fondata nel 2007 dal suo direttore Cem Mansur, la Turkish National Youth Philharmonic, sceglie Palermo per  per il suo Tour estivo 2019. Motivo d’orgoglio per il Festival , questo sodalizio artistico rappresenta una ulteriore testimonianza di come Palermo Classica cresce e sia già nota oltre il territorio nazionale .

 

Quello della Turkish National Youth Philharmonic è il primo progetto nel suo genere in Turchia, reso possibile grazie al sostegno della Sabanci Foundation. E’ formata da 80 tra i migliori giovani musicisti scelti. Già con il primo tour nel 2008 le platee internazionali hanno riconsciuto a questi giovani musicisti virtuosismo ed energia contagiosa.

 

Sono parte integrante del lavoro dell’orchestra anche seminari e workshop sulla musica come forza sociale, tra cui il Laboratorio di Democrazia che presenta il perfezionamento in orchestra come metafora di coesistenza, rispetto e responsabilità.

Per il progetto La Musica Che Unisce, l’orchestra ha anche collaborato con giovani musicisti armeni formando la Turkish/Armenian Youth Orchestra che ha tenuto concerti a Istanbul e Berlino.

 

Oltre ad esibirsi in Turchia, l’orchestra intraprende ogni anno un tour all’estero che l’ha portata a suonare in prestigiosi teatri di diversi Paesi, quali la Konzerhaus di Berlino e di Vienna, la Sala Santa Cecilia del Parco della Musica  di Roma, al Smetana Hall e al Rudolfinum di Praga, al Palais des Beaux Arts di Bruxelles, e importanti festival quali il Beethovenfest di Bonn, Ravello FestivalFestival di Taormina, Emilia Romagna Festival, Settembre dell’Accademia di Verona, Brucknerfest di Linz.

 

La Turkish National Youth Philharmonic ha accompagnato illustri solisti come il pianista Murray Perahia, il violinista Salvatore Accardo e Shlomo Mintz, la violoncellista Natalia Gutman, la giovane pianista Costanza Principe e Laura Marzadori. In occasione delle celebrazioni per i 400 anni di relazione diplomatiche tra Olanda e Turchia l’orchestra si è esibita anche un concerto speciale in onore della Regina Beatrice che ha partecipato all’evento.

 

Il tour del 2018 ha incluso il ritorno a Vienna (concerto trasmesso dalla tv austriaca ORF), Praga, Budapest e il debutto alla National Philharmonic di Varsavia.

 

La Turkish National Youth Orchestra è membro della Federazione Europea delle Orchestre Giovanili Nazionali.


www.genclikfilarmoni.org

Turkish Youth National Philharmonic Orchestra

Fondata nel 2007 dal suo direttore Cem Mansur, la Turkish National Youth Philharmonic, sceglie Palermo per  per il suo Tour estivo 2019. Motivo d’orgoglio per il Festival , questo sodalizio artistico rappresenta una ulteriore testimonianza di come Palermo Classica cresce e sia già nota oltre il territorio nazionale .

 

Quello della Turkish National Youth Philharmonic è il primo progetto nel suo genere in Turchia, reso possibile grazie al sostegno della Sabanci Foundation. E’ formata da 80 tra i migliori giovani musicisti scelti. Già con il primo tour nel 2008 le platee internazionali hanno riconsciuto a questi giovani musicisti virtuosismo ed energia contagiosa.

 

Sono parte integrante del lavoro dell’orchestra anche seminari e workshop sulla musica come forza sociale, tra cui il Laboratorio di Democrazia che presenta il perfezionamento in orchestra come metafora di coesistenza, rispetto e responsabilità.

Per il progetto La Musica Che Unisce, l’orchestra ha anche collaborato con giovani musicisti armeni formando la Turkish/Armenian Youth Orchestra che ha tenuto concerti a Istanbul e Berlino.

 

Oltre ad esibirsi in Turchia, l’orchestra intraprende ogni anno un tour all’estero che l’ha portata a suonare in prestigiosi teatri di diversi Paesi, quali la Konzerhaus di Berlino e di Vienna, la Sala Santa Cecilia del Parco della Musica  di Roma, al Smetana Hall e al Rudolfinum di Praga, al Palais des Beaux Arts di Bruxelles, e importanti festival quali il Beethovenfest di Bonn, Ravello FestivalFestival di Taormina, Emilia Romagna Festival, Settembre dell’Accademia di Verona, Brucknerfest di Linz.

 

La Turkish National Youth Philharmonic ha accompagnato illustri solisti come il pianista Murray Perahia, il violinista Salvatore Accardo e Shlomo Mintz, la violoncellista Natalia Gutman, la giovane pianista Costanza Principe e Laura Marzadori. In occasione delle celebrazioni per i 400 anni di relazione diplomatiche tra Olanda e Turchia l’orchestra si è esibita anche un concerto speciale in onore della Regina Beatrice che ha partecipato all’evento.

 

Il tour del 2018 ha incluso il ritorno a Vienna (concerto trasmesso dalla tv austriaca ORF), Praga, Budapest e il debutto alla National Philharmonic di Varsavia.

 

La Turkish National Youth Orchestra è membro della Federazione Europea delle Orchestre Giovanili Nazionali.


www.genclikfilarmoni.org