Dicembre
04
Dicembre
05
Dicembre
06
Dicembre
07
Dicembre
08
Dicembre
09
Dicembre
10
Dicembre
11
Dicembre
12
Dicembre
13
Dicembre
14
Dicembre
15
Dicembre
16
Dicembre
17
Dicembre
18


FESTIVAL ESTIVO 2017
13 Agosto 2017 ore 21:30
Chiostro Galleria d'Arte Moderna
Palermo
Poltronissima € 24,00
Platea € 19,50
Balconata € 15,00
Evgeni Bozhanov
Piano
Joachim Jousse
Direttore
Palermo Classica Symphony Orchestra
Orchestra

Part I

G. Verdi (Roncole 1813 – Milano 1901)

La Traviata, Prelude, Act I

E. Grieg (Bergen 1843 – ivi 1907)

Peer Gynt Suite, Op. 55, n° 2

I. Abducation and Ingrid’s Lament – Allegro Furioso

II. Arab Dance – Allegretto Vivace

III. Peer Gynt’s Homecoming – Allegro Agitato

IV. Solveig’s Song – Poco Andante

B. Smetana  (Litomyšl 1824 – Praga 1884)

Má Vlast (La Mia Patria), JB 1:112 n°2: Vltava (La Moldava)

Part II

F. Chopin (Żelazowa Wola 1810 – Parigi 1849)

Concerto per pianoforte e Orchestra in Fa Minore, Op. 21

I. Maestoso

II. Larghetto

III. Allegro Vivace

 

Direttore Joachim Jousse

Piano Evgeni Bozhanov

Palermo Classica Symphony Orchestra

 

 

Il Preludio della Traviata si erge a sintesi dell’intera opera di G. Verdi, un sogno premonitore, i cui temi centrali, presagi di Eros e Thanatos, sono anticipati. Così le pagine strumentali verdiane annunciano il carattere intimista del programma diretto da Joachim Jousse, seguite dal racconto del Peer Gynt, le cui scene furono musicate da E. Grieg per l’omonimo dramma del commediografo svedese Henrik Ibsen dal quale decise di trarne due suite strumentali autonome, tra queste l’Op. 55 n° 2. L’evocazione a naturalistiche atmosfere ispirate a paesaggi e il carattere intimo e vibrante del canto di Solveig si appoggia al clima d’idilliaca serenità della Moldava di B. Smetana. In quest’opera, secondo poema sinfonico di sei appartenenti al ciclo “La mia Patria”, volando sulle ali della fantasia, descrive le immagini e i suoni che il fiume boemo incontra lungo il suo corso nel territorio della Repubblica Ceca. Presentato al mondo musicale di Varsavia nel marzo 1830 il Concerto per pianoforte in Fa minore Op. 21 assicurò a F. Chopin un grande successo sia come compositore sia come pianista. L’esecuzione è affidata alla sensibilità e agli straordinari mezzi tecnici del bulgaro Evgeni Bozhanov, mentre il pianoforte ricama i suoi spettacolari arabeschi l’orchestra si muove con discrezione all’interno di un tessuto sonoro le cui idee nascono non per deduzione logica ma per assonanza e contrasto, per mutamento dello stato emotivo. 

 

Ornella Navanzino

Dettagli

Part I

G. Verdi

La Traviata, Prelude, Act I

E. Grieg

Peer Gynt suite, Op.55, n°2

B. Smetana

La Moldava

Part II

F. Chopin

Concerto per pianoforte e Orchestra in FA minore, Op. 21

Come Raggiungerci

FESTIVAL ESTIVO 2017
13 Agosto 2017 ore 21:30
Chiostro Galleria d'Arte Moderna
Palermo
Poltronissima € 24,00
Platea € 19,50
Balconata € 15,00

Part I

G. Verdi

La Traviata, Prelude, Act I

E. Grieg

Peer Gynt suite, Op.55, n°2

B. Smetana

La Moldava

Part II

F. Chopin

Concerto per pianoforte e Orchestra in FA minore, Op. 21

Evgeni Bozhanov
Piano
Joachim Jousse
Direttore
Palermo Classica Symphony Orchestra
Orchestra
Come Raggiungerci