PASSIONE E IMPETO
TORNA AL PROGRAMMA
17 Febbraio 2019 ore 19:15
Chiesa - Auditorium San Mattia ai Crociferi
Palermo

Wagner/Liszt

Sogno di Elsa (dal Lohengrin)

Canto delle Filatrici (dall'Olandese Volante)

Oh, mia dolce stella della sera (dal Tannhäuser)

Ballata di Senta (dall'Olandese Volante)

Verdi/Liszt

Reminiscenze di Boccanegra

 

***Intervallo***

 

F. Liszt

Valzer dimenticato No. 1, S. 215

La lugubre gondola (seconda versione), S. 134

“Giochi d'Acqua a Villa d'Este” (da “Anni di pellegrinaggio, Terzo Anno”)

Rapsodia ungherese No. 1


...Leggi di più...

Passione&Impeto

Auditorium San Mattia dei Crociferi

Domenica, 17 febbraio 2019 ore 19.15

Piano Recital

 

Wagner/Liszt

Sogno di Elsa (dal Lohengrin)

Canto delle Filatrici (dall'Olandese Volante)

Oh, mia dolce stella della sera (dal Tannhäuser)

Ballata di Senta (dall'Olandese Volante)

Verdi/Liszt

Reminiscenze di Boccanegra

 

***Intervallo***

 

F. Liszt

Valzer dimenticato No. 1, S. 215

La lugubre gondola (seconda versione), S. 134

“Giochi d'Acqua a Villa d'Este” (da “Anni di pellegrinaggio, Terzo Anno”)

Rapsodia ungherese No. 1

 

 

Piano, Andrea Padova

 

F. Liszt è storicamente il maggior sostenitore del genio di R. Wagner. Sacerdote della poetica wagneriana, con le sue trascrizioni pianistiche ha contribuito a divulgare la grandezza del Tannhauser, Lohegrin e Olandese volante. A ricordarci l’immensità della forza creatrice, è il pianista Andrea Padova, dalle doti riconosciute a livello internazionale, con un programma dedicato interamente alla figura di F. Liszt, «Baccante di bellezza misteriosa e appassionata». La memoria viene risvegliata con un altro omaggio al melodramma, reminiscenze sul Simon Boccanegra di G. Verdi. Pellegrino, il compositore ungherese, si racconta dando vita a pagine di rara intensità e commozione. La leggerezza dimenticata nella vecchiaia del Valzer Obliée n.1, il peso del sogno - premonitore di sventurati eventi – nella lugubre gondola ed il dissolversi e divenire sorgente d’acqua che scaturiscono in vita eterna nei Giochi D'Acqua a Villa d'Este sfociano nella prima delle 12 Rapsodie Ungheresi per pianoforte. Prima Lento e poi Vivace, la rapsodia è un riflesso di contrasti emotivi, di ciò che l’ha preceduto e di ciò che lo seguirà.

Ornella Navanzino

Posto Unico € 14,50
Come Raggiungerci

PASSIONE E IMPETO
17 Febbraio 2019 ore 19:15
Chiesa - Auditorium San Mattia ai Crociferi
Palermo
Posto Unico € 14,50

Wagner/Liszt

Sogno di Elsa (dal Lohengrin)

Canto delle Filatrici (dall'Olandese Volante)

Oh, mia dolce stella della sera (dal Tannhäuser)

Ballata di Senta (dall'Olandese Volante)

Verdi/Liszt

Reminiscenze di Boccanegra

 

***Intervallo***

 

F. Liszt

Valzer dimenticato No. 1, S. 215

La lugubre gondola (seconda versione), S. 134

“Giochi d'Acqua a Villa d'Este” (da “Anni di pellegrinaggio, Terzo Anno”)

Rapsodia ungherese No. 1

Andrea Padova
Piano
Come Raggiungerci