Accademia Palermo Classica

è una delle associazione concertistiche tra le più prolifiche a livello nazionale. 

Distintasi per l’impegno artistico e la capacità di imporsi con un’attività di rilievo culturale di interesse regionale, oggi rappresenta un punto di riferimento per i tanti cittadini e i flussi turistici che popolano la nostra città nel corso dell’anno; con particolare attenzione al periodo estivo nel quale si manifesta attraverso l’omonimo Festival Internazionale.

Dal 2015, si propone inoltre con diverse altre programmazioni tra le quali di maggior rilievo appare la stagione invernale dedicata al Piano Recital. 

Con queste due principali attività ha saputo destagionalizzare l’offerta musicale, nonché l’attività dei teatri che notoriamente nel mese di Agosto e Settembre, rimangono chiusi per le vacanze estive.

L’associazione, costituitasi nel 1999, fonda nel 2011, per volontà del suo attuale Direttore Artistico il “Festival Internazionale Palermo Classica, Arte e Musica” che sin dal suo primo anno ha posto le sue radici nell’antico Chiostro del Complesso Monumentale di Sant’Anna, oggi sede del Museo della Galleria d’Arte Moderna, per i grandi concerti; mentre per la sezione dei concerti da camera, gli è stato concesso il Chiostro del Complesso Monumentale allo Steri, sede del Rettorato dell’Università degli Studi di Palermo. 

L’attività sinfonica di Palermo Classica viene tradizionalmente svolta con l’ausilio della propria orchestra, il cui organico viene composto, anno dopo anno, da giovani musicisti in residence provenienti da diverse città europee. 

Difatti tra i suoi fini istituzionali, vi è sempre stato quello di offrire l’opportunità di inserimento professionale a giovani musicisti, solisti e direttori delle nuove generazioni.

Con una produzione di oltre 150 concerti organizzati durante gli ultimi 5 anni, Palermo Classica può senz’altro annoverarsi tra le Associazioni musicali più attive e importanti presenti nel panorama musicale italiano.

Tale risultato è stato raggiunto nel tempo grazie all’esperienza, alla professionalità della sua struttura dirigenziale, nonché alla qualità dei musicisti che la collaborano. 

Tra i gli artisti di livello internazionale che hanno contribuito a rendere più prestigiosa la sua attività concertistica, ci pregiamo evidenziare la presenza di Ludovico Einaudi, Giovanni Allevi, Raphael Gualazzi, Valentina Lisitsa, Ivo Pogorelić, Shlomo Mintz, Paul Badura-Skoda, Jorg Demus, Stefano Bollani, Lola Astanova, Tamas Vasary, Keith Emerson, Igudesman & Joo, Sofia Vasheruk, Elisabeth Vidal, Viktoria Mullova, Mario Stefano Pietrodarchi, Guy Braunstein, Desirée Rancatore, Primavera Shima, Rexa Han, Kristina Miller, Ayana Tsuji, Jyeong Mun, Oxana Shevchenko, Denis Zhdanov, Olga Stezhko, Alexander Toradze, Uri Caine e molti altri.